-4Giorni -22Ore -58Minuti -47Secondi

Nasce la Corri in rosa, la corsa delle donne per le donne che lottano contro il tumore al seno

Il ricavato dell’evento di domenica 23 novembre a S. Vendemiano andrà all’Associazione Fiorot

Percorsi da 5 e 10 km per la marcia nata dall’idea di Valerie, collaboratrice di Maratona di Treviso

Un’onda rosa tra le strade di San Vendemiano (TV). Per correre, tutte donne, per quelle donne che stanno lottando contro il tumore al seno. Nasce così la “Corri in rosa”, corsa non competitiva fortemente voluta da Valerie Delcourt, collaboratrice di Maratona di Treviso, donna dinamica, amante dello sport e della corsa, ma soprattutto sensibile alle problematiche del mondo femminile. Un’idea nata alcuni mesi fa quando la francese che risiede a San Pietro di Feletto (TV), dopo essersi appassionata al podismo, ha deciso di scendere in campo. Non solo per correre, come ha fatto nell’ultimo anno, ma per far correre le donne sul filo della solidarietà.

Domenica 23 novembre alle 10 davanti al municipio di San Vendemiano prenderà il via la marcia non competitiva riservata alle donne, che potranno scegliere se dilettarsi nel percorso breve di 5 km (ideale anche per chi preferisce camminare) o in quello più lungo di 10 km. Il ricavato delle iscrizioni sarà devoluto all’Associazione Renzo e Pia Fiorot di San Fior, da oltre un trentennio in campo per assistere e sostenere i malati di tumore. Le iscrizioni tramite il volantino sono già aperte (dal 1° ottobre sarà attiva la modalità online tramite Enter Now) e si chiuderanno il 17 novembre. Per le prime 500 iscritte in dono la maglietta griffata PaleXtra da indossare proprio nel giorno della manifestazione. La quota di partecipazione è di 12 euro dai 18 anni in su, 7 euro per le minori. Saranno premiati i primi tre gruppi più numerosi. Per i dettagli visitare il sito www.trevisomarathon.com e cliccare sul banner “Corri in rosa” o la pagina Facebook “Corri in rosa”. 

“Recandomi spesso in Francia e Inghilterra, dove ho delle care amiche, sono venuta a conoscenza di queste corse che hanno un riscontro grandissimo e ho pensato di riproporre una corsa tutta al femminile anche nella nostra provincia di Treviso – dice Valerie – volevo unirla però a una buona causa e così, conoscendo purtroppo delle care amiche che si sono ammalate di tumore al seno, ho scelto di devolvere il ricavato ad un’associazione, la Renzo e Pia Fiorot, da tantissimo tempo impegnata proprio nella lotta al tumore. Domenica 23 novembre correremo per queste donne che soffrono, che devono affrontare terapie pesanti”. 

Palpabile l’entusiasmo attorno alla “Corri in rosa”, che ha già portato anche una ventina di aziende del territorio ad aderire come partner. “Quando Valerie ci ha parlato della sua idea abbiamo subito aderito con entusiasmo – commenta l’amministratore unico di Maratona di Treviso, Aldo Zanetti – questa corsa si propone come un’assoluta novità nel panorama locale ed è importante per le finalità, dal raccogliere fondi per la lotta al tumore al seno al portare sempre più donne alla corsa. Ringraziamo il Comune di San Vendemiano che, con il suo sindaco Guido Dussin, ci ha accolto a braccia aperte”.